Lavoro

Regione Lombardia: reddito di autonomia

Regione Lombardia: reddito di autonomia

Roberto Maroni

La Regione Lombardia vara il reddito di autonomia, un pacchetto di cinque misure a sostegno di chi si trova in difficoltà. Come famiglie con redditi bassi, anziani, disabili e disoccupati. Le misure sono state presentate dal governatore Roberto Maroni e prevedono sconti sui ticket sanitari, il bonus bebè a partire dal secondo figlio, un contributo per pagare l’affitto e un assegno per anziani che si trovano sotto la soglia dei 10mila euro di reddito Isee.

Si parte con i ticket. Dal 15 ottobre le famiglie che hanno un reddito complessivo sotto i 18mila euro non pagheranno più il super ticket su visite ed esami, che in Lombardia è stato introdotto nel 2011 e vale da 10 a 30 euro, in aggiunta al ticket ordinario, a seconda del valore della prestazione. L’esenzione sarà richiesta tramite autocertificazione: secondo i calcoli della Regione, usufruiranno dello sconto circa 500mila famiglie. “Si tratta di una prima misura – ha detto Maroni – Compatibilmente con le risorse che saranno disponibili, e in base a quanto sarà previsto dalla legge di stabilità e dal Fondo sanitario nazionale, contiamo di ampliare la misura nel 2016”. L’ipotesi è quella di usare, a partire dal prossimo gennaio, un meccanismo nuovo per calcolare l’importo dei ticket: il quoziente familiare, “sul modello di quanto già avviene in Francia”, dice Maroni. In pratica, con il nuovo meccanismo l’importo del ticket varietà a seconda del numero di componenti del nucleo familiare: lo sconto sarà maggiore tanto più saranno i figli a carico.

Il bonus bebè. La seconda misura è il bonus bebè: anche in questo caso, si facilitano le famiglie con più bambini a carico. Il bonus sarà infatti erogato a quelle mamme che hanno un reddito Isee fino a 30mila euro. L’assegno, che sarà dato ai nuovi nati a partire dall’8 ottobre, sarà un contributo ‘una tantum’ di 800 euro per il secondo figlio, e di mille euro per il terzo. Altro contributo ‘una tantum’ sarà quello per pagare l’affitto: anche in questo caso si tratta di un assegno di 800 euro per chi ha un reddito Isee tra 7mila e 9mila euro e vive in uno dei 155 comuni della regione a alta tensione abitativa. Partirà dal 1° di novembre.

Anziani e disabili. Coloro che hanno un reddito Isee sotto i diecimila euro da dicembre avranno un voucher di 400 euro per dodici mesi, per facilitare l’inclusione sociale. Per i disoccupati da oltre tre anni, invece, la misura prevista si chiama Pil (Progetto di inserimento lavorativo): dal 15 ottobre chi non lavora da più di 36 mesi e ha un reddito Isee fino a 18mila euro riceverà per sei mesi 300 euro al mese per favorire il reinserimento lavorativo, attraverso corsi di formazione e orientamento.

Residenza in Lombardia da 5 anni. Per tutte le misure, tranne quella sui ticket che usa parte delle risorse del Fondo sanitario nazionale e quella a favore dei disoccupati, che invece utilizza fondi europei, sono previsti requisiti stringenti sul fronte della residenza: i destinatari per accedere ai contributi dovranno vivere ed essere residenti in Lombardia da almeno cinque anni. Nessuna restrizione, invece, sul fronte della cittadinanza: potranno quindi accedervi sia cittadini italiani sia stranieri.

La Lega chiede requisiti più stringenti. Il pacchetto vale 50 milioni di euro di qui alla fine del 2016: la giunta vorrebbe investirne altri 200 per il 2016. Tutto però dipende da cosa succederà in Consiglio regionale, dove i partiti stanno lavorando a un progetto di legge da approvare entro fine anno e da rendere operativo a partire da gennaio. Con requisiti più stringenti per accede ai contributi: il gruppo della Lega vorrebbe infatti che si ponessero 10 anni di residenza in Lombardia e la cittadinanza italiana come requisiti obbligatori, in modo da escludere dagli aiuti gli immigrati.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.