Elezioni Uk: rivince Cameron

Elezioni Uk: rivince Cameron

Elezioni Uk: rivince Cameron
Elezioni Uk: rivince Cameron

Ha chiaramente vinto il partito conservatore e David Cameron potrà confermare il suo secondo governo. Con questa vittoria viene confermato anche il referendum per l’uscita dalla Ue. Ma la vera sorpresa rispetto alle previsioni è che la vittoria non è stata per pochi seggi e non c’è bisogno assolutamente di un altro governo bi-partitico. Anzi, i conservatori hanno superato la soglia dei 326 seggi e possono formarlo da soli. Per l’esattezza i conservatori hanno ottenuto 331 seggi (36,93%), i labustisti 232 seggi (30,45%), il Partito Nazionale Scozzese 56 seggi (4,74%), i Liberaldemocratici 8 seggi (7,87%), il Partito Democratico Unionista sempre 8 seggi (ma solo lo 0,60%) ecc.

Queste elezioni hanno provocato le dimissioni di ben tre segretari di partito: Ed Miliband, Nigel Farage e Nick Clegg. I labustisti hanno ottenuto meno seggi delle scorse elezioni; ma non fossero andati così male se non avessero perso completamente tutti i seggi che avevano in Scozia. Nigel Farage lo aveva detto chiaramente, invece che se non avesse conquistato il suo seggio si sarebbe dimesso. E’ andata anche peggio perchè l’Ukip ne ha conquistato solo uno e ce ne si aspettava molti di più dal partito che aveva ricevuto più voti alle scorse elezioni europee. Poi ci sono i liberali, che hanno perso quasi cinquanta seggi e sono in pratica scomparsi (sono stati per decenni il terzo partito britannico e prima della seconda guerra mondiale erano uno dei due più grandi partiti). Ma sopratutto i liberali erano al governo! Infine ci sono i verdi che dovevano essere (assieme ai nazionalisti scozzesi) la sorpresa di queste elezioni e che invece non si sono proprio visti.

Ma quello che fondamentalmente non mi piace di queste elezioni è la legge elettorale. Se penso a chi definisce l’Italicum una legge non democratica!!! La legge elettorale britannica consiste in un maggioritario puro dove il vincitore di ogni seggio diventa parlamentare. Quindi non vince tanto chi è più votato su tutto il territorio nazionale; ma chi ha il voto meno distribuito su di esso. Se fosse applicata in Italia la Lega Nord avrebbe fatto già un governo monocolore e il Svp sarebbe posizionato bene. Insomma, niente da dire sull’affermazione dei conservatori; anche se in Italia sarebbero andati al ballottaggio. E per i laburisti, ripeto, se non fosse per la debacle in Scozia (sconfitta a parte) non avrebbero fatto un cattivo risultato. Ma è possibile per esempio che Libdem e Unionisti dell’Ulster prendono entrambi otto seggi con una differenza di voti esagerata? E’ possibile che oltre il 12% dei britannici che hanno votato l’Ukip siano rappresentati solo da un parlamentare? L’unico parlamentare ai verdi che hanno preso solo il 3,77% ci starebbe anche se non fosse che la legge elettorale britannica premia le piccole lobby locali percui hanno ottenuto molti più seggi partiti con molti meno votanti. Preferisco tenermi l’Italicum e guai a chi dice che non è democratico!
Elezioni Uk 070515

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...