Europa

Vertice di pace su crisi Russia-Ucraina

Vertice di pace su crisi Russia-Ucraina

Angela Merkel, Vladimir Putin, Francois Hollande, Petro Poroshenko

Il giorno dei colloqui a quattro di Minsk fra Merkel, Poroschenko e Hollande e Putin si è aperto con almeno 45 morti nelle ultime 24 ore nell’Est dell’Ucraina (fra questi, 19 soldati ucraini): i bilanci di autorità ucraine e dei separatisti sono diversi ma è strage continua nel Donbass, regione orientale in cui si combatte quasi da un anno dopo l’indolore annessione della Crimea – non riconosciuta a livello internazionale – da parte della Russia nel marzo 2014. Sempre a Minsk il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha incontrato il presidente bielorusso Aleksander Lukashenko e prima del trilaterale con Hollande e Merkel, che precede il vertice a quattro con Putin, ha detto che se non ci sarà una tregua, il conflitto nelle regioni orientali ucraine andrà «fuori controllo».

Insomma, si è arrivati a una fragile tregua grazie sopratutto alla mediazione della Merkel, che si è ritagliata un ruolo da statista mondiale. Obama, invece è rimasto al palo; avendo dichiarato che se questo vertice fosse fallito avrebbe armato l’Ucraina. Questa dichiarazione oviamente non è piaciuta per niente a Putin. Chissà se adesso questa tregua verrà rispettata davvero; o se come in passato in poche ore fallirà …

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.