Politica locale

Candidature Regionali 2015: a che punto siamo?

Candidature Regionali 2015: a che punto siamo?

Candidature Regionali 2015: a che punto siamo?

La prossima primavera si rinnovano i consigli di sette regioni italiane: Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Campania e Puglia. Ecco chi sono per ora i candidati di centrodestra e di centrosinistra. Il M5s decide i suoi candidati sempre all’ultimo minuto e via web.

Liguria
Nulla si sa per il centrodestra. Per il centrosinistra si svolgeranno le primarie il prossimo 11 gennaio tra Raffaella Paita, attuale assessore alla sanoità della giunta Burlando (e sua fedelissima) e Sergio Cofferati (sinistra Pd area Cuperlo). Un’alternativa potrebbe essere il ministro di Giustizia Andrea Orlando anche se finora non ha dichiarato di voler candidarsi.

Veneto
In questa regione i giochi sono già fatti. Per il centrodestra scenderà in campo il governatore uscente, il leghista Luca Zaia. Mentre per il centrosinistra ha già vinto le primarie Alessandra Moretti.

Marche
Molto difficile la situazione. Poichè se dal fronte del centrodestra non di ode movimento; nel campo del centrosinistra c’è una guerra intestina. Le primarie sono fissate per il 18 gennaio prossimo e tra le candidate c’è Alessia Morani. Il punto è che il Pd non vorrebbe candidare il governatore uscente Gian Mario Spacca perchè sta governando da dieci anni; mentre quest’ultimo vorrebbe il terzo mandato e per questo è uscito dal Pd e ha fondato la lista Marche 2020, che parteciperà alle prossime elezioni forse con il Nuovo Centrodestra.

Toscana
Praticamente sicuro il candidato di centrosinistra: si tratta del governatore uscente Enrico Rossi; mentre il centrodestra non ha ancora deciso chi schierare.

Umbria
Anche qui è sicura la candidatura del governatore uscente di centrosinistra Catiuscia Marini; mentre non si sa ancora noiente del candidato di centrodestra.

Campania
Per il centrodestra si presenterà il governatore uscente Stefano Caldoro. Ma per il centrosinistra la situazione è molto più confusa. In lizza ci sono l’attuale sindaco di Salerno Vincenzo De Luca (per cui alle primarie voteranno in forma personale anche molti di centrodestra); Andrea Cozzolino (di fede dalemiana). Sembra sfumata la candidatura di Pina Picierno.

Puglia
In Puglia si sono già svolte le primarie di centrosinistra e hanno incoronato candidato Michele Emiliano. Anche se per la verità sono state una formalità visto che Emiliano era super favorito. Più confusa la situazione nel centrodestra. Berlusconi ha invitato Raffaele Fitto a candidarsi dicendo che se lui avesse accettato non ci sarebbero state bisogno di primarie; ma quest’ultimo ha preso la proprosta come una provocazione che serviva solo a toglierlo di torno e condizionarlo alla guida di un ente. Fitto infatti guida una fronda con quasi la metà dei parlamentari di Forza Italia, che non credono più in Berlusconi, ma in lui.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.