Musica

Avrà ragione Caparezza?

Avrà ragione Caparezza?

Avrà ragione Caparezza?

La musica di Caparezza, o comunque noi tutti, siamo il nostro sound, vogliamo esserlo, odiamo le etichette.

Con la rabbia che c’è nell’aria tipo hey ho la maglia di Che Guevara e vado a Casa Pound:

ipocrisia di oggi, si ha speculazione con le magliette del Che (che senso ha così il Che–> capitalismo sul comunismo–>comunisti che acquistano prodotto capitalista raffigurante il comunismo) talmente ipocrita la società di oggi che gli ex comunisti si riversano addirittura nei pensieri di Casapound. O comunque società talmente allo sfascio dove i due opposti si mescolano data la gravità della situazione.

Grugni da cinghiale
Mi prendono a pugni e cinghiate
Mi schiacciano come il pane carasau

Appena si prova a dire qualcosa in un discorso comune, si ricevono critiche da presunti dotti (quasi cinghiali però nella sostanza, rozzi), nessuno ascolta però davvero le opinioni in un discorso, ci si limita a sfogarsi sui più deboli (pane carasau che si spezza)

Sono pazzo pazzo
Seguimi passo passo

Immedesimati nella mia vita prima di giudicarmi.

Sfondo vetrine di Scientology suonando il clacson
Gli stivali con il tacco basso
Tiro calci urlando:
“Bugiardi vi ammazzo”

Stanno arrivano i “potenti”, la canzone farà riferimento ai russi comunisti, riportandolo all’attualità si potrebbe immaginare un riferimento alla sinistra che si sta borghesizzando, zittendo la sua parte rivoluzionaria. Questo sarà una costante del testo.

Comportarmi da adulto, fossi matto
Vieni con me spacchiamo tutto a Seattle

Gli adulti sono tutti falsi e ipocriti, meglio rimanere bambini e sinceri. Basta con le sovrastrutture di questo mondo, si fa riferimento a Seatle, dove ha inizio il movimento No Global.

Nudo nella Piazza Rossa col pacco nel colbacco, ballo come le Pussy Riot

Le antisistema Pussy Riot, manifestazioni del collettivo femminile irriverenti verso la chiesa e Putin. Ci si ribella contro chi è dalla mia stessa parte atteggiandosi al buono. La chiesa che si professa come buona e misericordiosa ma che buona non è (es. contro gli omosessuali o per il fatto che destina più soldi alla magnificenza che alla misericordia). Contro la Russia anche (Piazza Rossa), che si professa vicina al proprio popolo (es. Crimea), represso così come le Pussy Riot, rinchiuse per le loro manifestazioni anti-Putin. La Russia era la patria del comunismo, dove tutti dovevano essere uguali..macchè!

E nella testa sento cori sovietici
Vengono a prendermi, sono come i solletichi

Arrivano i russi a dirmi di star zitto con le torture (i solletichi), i russi che sono la metafora della sinistra, oggi in Italia al governo, sinonimo dunque di chi è al governo spacciandosi di sinistra, vicino ai lavoratori e alle fasce più deboli della povertà, che però reprime le componenti più rivoluzionarie e in un certo senso più di sinistra stesso. Vogliono rendermi un “buon rivoluzionario”.

Hanno sconfitto Napoleone, capite
Hanno sconfitto Hitler, e a me?
Dicono che

Devo calmarmi e respirare un po’ di più

I russi hanno sconfitto i più forti demoni dell’età contemporanea, ma hanno paura della libertà d’espressione. Dittatura come controllo della mente, senza sfociare necessariamente nelle armi (riferimento alla realtà di oggi, viviamo in un’apparente democrazia, ma chi ci dice di non essere in una dittatura?) Si ridicolizza me (Caparezza) e chi ha posizioni molto critiche, si dice a me di calmarmi (Caparezza), ma ciò è assurdo. Si ha paura di ciò la gente pensa. Non di mandare soldati per sconfiggere un eventuale nuovo Napoleone. La classe politica vuole che la gente rimanga stupida.

Dicono che
Devo staccare il cane da quell’auto blu

Il rispetto per i privilegi, la sinistra oggi al governo ha ancora tutti i privilegi della casta (stipendi, auto blu). Quale credibilità può avere chi si professa di sinistra ma che ha questi privilegi? Dicono di lavorare per il popolo, ma in realtà i primi ad essere aiutati, a dismisura, sono se stessi. Allo stesso tempo dicono di volere l’ordine, di non esagerare nelle proteste, però. –> Prendiamo chi fa campagna elettorale contro i privilegi, per la stampa è un’idiota, la gente ci crede, viene ridicolizzato. Appunto dicono che devo staccare il cane da quell’auto blu, devo smettere di fare campagna elettorale contro i privilegi (o deve smetterla chi la fa), ma… intanto voi altri?

Dicono che
Gli omini del calcio balilla a testa in giù non vanno bene

Di nuovo, i comunisti nella testa di Caparezza, la sinistra, dice che ci vuole ORDINE, non esiste più un’idea di rivoluzione, di cambiamento del sistema, si professa il rispetto dello status quo da parte dei potenti. Però per liberarsi di Mussolini c’è stato bisogno di sovvertire le regole mettendo Mussolini (profeta dei balilla) a testa in giù, così come quando si sovvertono le regole nel calcio balilla facendo rullare i giocatori.

Va bene, va bene ma poi dicono che
Non devo accomunare fede e schiavitù

Chi va dietro la chiesa ne è schiavo, non ne vede tutte le contraddizioni. (Chiesa è anche privilegi).

Dicono che
Dovrei baciarvi a stampo come le Tatù

Dovrei fare come loro ( i russi ) che si baciano a stampo, come il falso duo lesbo Tatù che spopolò in Occidente anni fa. Ma si scoprì poi che le Tatu facevano solo finta di essere lesbiche, era un’operazione commerciale. Con questo paradosso Caparezza smonta il ragionamento e lascia intendere di non credere affatto in quelli che “dicono che..”

Dicono che

Mi spediranno in cielo come una Soyuz

Ok va bene, va bene, va bene
Avrai ragione tu

Appunto… ” avrai ragione tu” sa di ironico

Ho le ossessioni amico serie
Mi prendono per il sedere tipo sedie
Come quando sei malato di schizzofrenia e il prete ti convince che il diavolo ti possiede

La chiesa, i potenti comunque, cercano di convincerti che sei pazzo se cerchi di avere opinioni diversi dalla maggioranza. Molti pensano che oggi non è più come prima, ma ricordiamoci che la chiesa non accetta ancora gli omosessuali, così come molti stati. Ed è solo un esempio lampante, nelle più piccole sfumature, immaginiamo quante persone, magari insegnanti, cercano di far credere ai ragazzi di star sbagliando se cercano di fare scelte diverse da quelle lecite per la società (ad es lasciare la scuola a 16 anni per partire e vivere da nomade).

Davanti al pianoforte ho le visioni
Come te che ti avvicini e mi chiedi
“Allevi suoni?”

Sento un genio dentro con la musica, ma per la capigliatura vengo scambiato per Giovanni Allevi. La gente da Caparezza vuole solo che suoni un pezzo famoso, così come vorrebbe dal Allevi, lo scambia per un personaggio famoso qualsiasi, uno vale l’altro per l’apparenza di avere a che fare con i famosi. Non si coglie il genio di Caparezza, ma solo la fama.

Dovrei guarire ma detto tra me e te ho meno chance delle previsioni meteo

Capa ammette di non poter cambiare, come il meteo che non ci azzecca mai.

Magari chiedo scusa ai leghisti
Magari, scrivo a caratteri cubitali
Voglio la Padania libera via dall’Europa per il gusto di chiamarvi extracomunitari

Finge di assecondare i padani per poi smontarli: la nazione è solo un concetto relativo. Mette i padani difronte al paradosso di essere extracomunitari se fossero indipendenti e fuori dall’Europa (Lega è anti euro).

Chiedo scusa ai discotecari, fighetti, politici, elfi, facoceri, gnomi e re

Scusandosi mette insieme cose inventate da gnomi a elfe fino a cose vere, i re. Cosi da dire ” ti chiedo scusa caro gnomo se proprio ti fa piacere “. Tanto per lui hanno la stessa importanza gli elfi i re e i discotecari. La stessa valenza.

che poi dicono gli artisti sono comunisti
I comunisti ce li avete in testa come me

Non capite niente se mi equiparate agli ipocriti comunisti che chiedono a me di calmarmi.

Dicono che
Devo calmarmi e respirare un po’ di più
Dicono che
Devo staccare il cane da quell’auto blu
Dicono che
Gli omini del calcio balilla a testa in giù non vanno bene
Va bene, va bene ma poi dicono che
Non devo accomunare fede e schiavitù
Dicono che
Dovrei baciarvi a stampo come le Tatù
Dicono che
Mi spediranno in cielo come una Soyuz
Ok va bene, va bene, va bene
Avrai ragione tu

E’ tutta colpa di ragazzi troppo avari

cercavo spazio e mi mandavano a Gagarin

Colpa della società di oggi, menefreghista, capitalista. Sembra dire ” volevo essere comunista”, ma mi hanno mandato via perchè troppo buono. Via come Gagarin, primo uomo nello spazio, va oltre. Gagarin fu mandato dai russi stessi, spendendo soldi per la corsa allo spazio e non per la gente, smaschera ancora così l’ipocrisia del comunimo, dei potenti tutti poi (tale è la metafora costante).

Ora gli osservo seduto su una panchina dopo averli legati e posizionati sui binari

Aspetto che il capitalismo imploda

Sono un treno che viaggia sulla quarantina
Ma non ho ancora smaltito l’adrenalina
Dovrei essere pacato come De Andrè
Sto come il rapper Andrè, a tremila

De Andrè calmo, Andrè 3000 cantante degli Outkast è invece iperattivo, ha la chioma come Caparezza, non riesce a essere calmo il nostro Caparezza così come Andrè 3000, famoso per la sua elettrizzante Hey ya.

Con la voglia di saltare su tutti i palchi
In questa gabbia di matti, son tutti falchi
E ricevono gli applausi si
Ma imbarazzanti come quelli dopo gli atterraggi

Curioso il riferimento ai falchi: prendiamo il film Uccellacci ed uccellini di Pasolini, dove gli uccellacci (le classi agiate) se la prendono con gli uccellini (le classi deboli) ma ogni classe è uccellaccio di un’altra classe. In questa gabbia, questa realtà ognuno è uccellaccio col più debole (falco). Il paradosso dell’essere spregevoli uccellacci (la classe politica verso il popolo debole) è che vengono applauditi i politici stessi, in modo imbarazzante dati i loro pessimi risultati sotto gli occhi di tutti. Come un pessimo atterraggio. Si pensa Napolitano, nel giorno del suo secondo insediamento, critica i politici per la loro irresponsabilità, ma i politici stessi lo applaudono.

E tu mi chiedi fammi i nomi, si bravo
Il dottor Živago mi ha detto sii vago

E ora mi ritrovo gli elettrodi sul capo
I russi che urlano su bravo ritratta le tue idee

Riferimento al dottor Zivago, romanzo della lotta comunista, dice di non confessare, è comunista non collaborare col regime comunista. E’ più giusto disobbedire alle regole per preservarne i valori. Non confessare pur di farsi elettrizzare, così come è lui con i suoi capelli elettrizzati costantemente. Subisce elettroshock costantemente ma non si arrende al regime, i suoi capelli ne sono un simbolo.

Dicono che
Devo calmarmi e respirare un po’ di più
Dicono che
Devo staccare il cane da quell’auto blu
Dicono che
Gli omini del calcio balilla a testa in giù non vanno bene
Va bene, va bene ma poi dicono che
Non devo accomunare fede e schiavitù
Dicono che
Dovrei baciarvi a stampo come le Tatù
Dicono che
Mi spediranno in cielo come una Soyuz
Ok va bene, va bene, va bene
Avrai ragione tu

Categorie:Musica

Con tag:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.