Democrazia Solidale nasce per appoggiare il governo Renzi

Democrazia Solidale nasce per appoggiare il governo Renzi

Democrazia Solidale nasce per appoggiare il governo Renzi
Andrea Olivero e Lorenzo Dellai

Dopo poco più di un anno di Legislatura, il Parlamento Italiano sembra essere in costante movimento. Fra cambi di gruppo e la nascita di nuovi movimenti, rimanere al passo del “chi sta con chi” diventa sempre più difficile. Area politica particolarmente bersagliata da tutti questi cambiamenti, è il centro, che negli ultimi mesi sta vivendo continue trasformazioni.

Dopo il pessimo risultato elettorale di Monti, Scelta Civica per l’Italia ha avuto una vita molto breve. La scissione ha creato due poli contrapposti, uno di ex Montiani, Scelta Civica, e l’altro di popolari, Per l’Italia. Il capogruppo alla Camera dei secondi, Lorenzo Dellai, con il Senatore Andrea Olivero e il Sottosegretario Mario Giro hanno deciso nei giorni scorsi di dare alla luce a Demo.s – Democrazia Solidale (Ds).  In rotta con i popolari dell’ex Ministero della Difesa Mauro, i “nuovi” Ds nascono come Europeisti al fianco del Governo Renzi.

Democrazia Solidale
Democrazia Solidale

Un contributo fondato su tre elementi legati alla nostra identità e al nostro percorso: – un impegno politico ispirato dal cattolicesimo democratico; – un’ idea comunitaria e non individualista della democrazia; – un modello di autonomie responsabile e solidale, filo conduttore di una Italia unita ma plurale

Queste le parole scelte da Dellai nel suo blog per descrivere il perché di Democrazia Solidale. In un centro italiano composto da una pletora di movimenti, il futuro di Demo.s è tutto da vedere, nel frattempo l’ex Montiano ha le idee molto chiare, soprattutto per quanto riguarda il rapporto con Renzi:

Pensare di riproporre oggi in Italia lo schema “popolari contro socialisti” non ha alcun senso a fronte da un lato del mutamento avviato dentro il PD e, dall’altro, delle ambiguità non ancora risolte nello spazio che è stato il centrodestra negli ultimi vent’anni Con un Pd “più popolare che socialista”, Dellai crede che un’alleanza centrista con la sinistra sia la strada giusta da percorrere.

Annunci

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...