Centrodestra

La fine di Berlusconi?

Cade Berlusconi, cade Letta
La settimana che si è conclusa è stata terribile per Silvio Berlusconi. Tutto è iniziato con la dichiarazione di dimissioni di massa dei deputati Pdl (ora virtualmente Forza Italia) nel caso la commissione parlamentare per le autorizzazioni a procedere avesse dichiarato Berlusconi decadibile. Poi convinto dai falchi del suo partito ha costretto i ministri Pdl a dimettersi. Enrico Letta ha reagito respingendo le dimissioni e portando in parlamento la crisi. Per la prima volta Berlusconi è stato sconfitto in parlamento con una parte del Pdl che ha votato palesemente contro le sue indicazioni sostenendo la fiducia al governo Letta. Per la verità Berlusconi è tornato per ben due volte sui suoi passi; dichiarando prima la sfiducia, ripesandoci, facendo fare a Bondi un discorso di fuoco contro il premier e infine annunciando lui stesso la fiducia (tanto che a Letta che era seduto accanto ad Alfano nei banchi del governo è esploso in un “Grande!” non sappiamo quanto ironico). Poi due giorni dopo la debacle della fiducia Berlusconi ha dovuto incassare anche il parere positivo sulla decadenza da senatore.

La partita adesso sta tutto nelle mani di Angelino Alfano che ha raccolto accanto a se oltre la metà del partito e che minacciando la scissione sta cercando di eliminare fisicamente dal partito i cosidetti “falchi”, coloro che hanno malconsigliato Berlusconi e che hanno creato problemi al governo non permettendo di fare le riforme attese. Dalla sua parte ci sono gli altri quattro ministri (Maurizio Lupi, Beatrice Lorenzin, Gaetano Quaglieriello e Nunzia De Girolamo), ma anche Renato Schifani, Fabrizio Cicchitto, Roberto Formigoni; dall’altra Renato Brunetta, Dennis Verdini, Daniela Santanchè, Daniele Capezzone, Nicolò Ghedini, Maristella Gelmini, Mara Carfagna, Stefania Prestigiacomo e Renata Polverini. Il fatto è che Berlusconi non vorrebbe scegliere trattenendoli entrambi, le due anime paiono ormai non poter convivere assieme. E in questo caso la scissione sarebbe irrimediabile…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...