Service Tax

Service tax

Service Tax
E così è stata abolita anche l’I.m.u.; ma come per l’I.c.i. è stata creata un’altra tassa per sostituirla. L’abolizione della tassa precedente è pura pubblicità elettorale (del centrodestra); mentre la creazione della tassa riparativa serve per fornire ai Comuni il gettito che serve per gatantire i sevizi ai cittadini. Il problema è che ai cittadini sembrerà che il Pdl gli ha tolto una tassa e il sindaco (di qualunque partito sia) ne ha messa un’altra. E’ una presa in giro. L’ennesima!

Nel merito della tassa I Comuni dovranno stimare l’importo della nuova tassa da un importo minimo di 16,60 euro per immobile fino a un massimo di 257,20 euro. Un range molto grande, dunque, all’interno del quale i singoli Comuni potranno prevedere tutta una serie di regole particolari: dall’esenzione della prima casa agli sconti per le famiglie numerose, fino alle riduzioni per gli edifici delle imprese.

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...