Mondo

Youssou N’Dour lascia il microfono e diventa ministro in Senegal

Youssou N'Dour lascia il microfono e diventa ministro in Senegal

Youssou N’Dour

Dalle stelle alle stalle, poi di nuovo in su e, finalmente, il salto nell’esecutivo. È stato a dir poco rocambolesco l’esordio in politica di Youssou N’Dour, popstar senegalese di fama mondiale che nel gennaio scorso decise di candidarsi, tra gli applausi delle folle, alla presidenza di Dakar per vedersi poi escluso dalla corsa elettorale dal Consiglio costituzionale. Il neo-presidente del Senegal, Macky Sall, trionfatore nel confronto con il capo di Stato uscente Abdoulaye Wade, ha però deciso di avvalersi comunque dell’apporto del musicista, affidandogli il ministero della Cultura e del Turismo. Il nome di N’Dour nella lista dei 25 ministri designati che affiancheranno il neo-premier Abdoul Mbaye è stato annunciando ieri, e subito è esplosa la gioia della popstar.