Musica

Amy Winehouse: è morta la casa ubriaca …

Proprio così l’ho sempre chiamata, un pò italianizzando il suo cognome, ma anche e sopratutto per il suo modo di intendere la vita. Una vita bruciata, 27 anni di nulla. Un dono nella voce (aldilà dei gusti musicali) gettato al vento. Nello spazio di tempo che mi è servito per scrivere questo editoriale nel mondo sono morte almeno altre dieci persone (ma in realtà credo ben di più), ma solo di lei si parla adesso. Ha sprecato la propria vita. Sinceramente mi dispiace per ben altre morti …

ps. La dovete ricordare come in questa immagine perchè sobria o non strafatta non lo è stata quasi mai …

Categorie:Musica

Con tag:,

4 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.