Europa

Il centrodestra ha vinto le elezioni in Estonia

Il centrodestra ha vinto le elezioni in Estonia

Andrus Ansip

La coalizione di centrodestra guidata dall’attuale premier Andrus Ansip ha ottenuto una chiara vittoria nelle elezioni per il rinnovo del Parlamento in Estonia. Sarà dunque con ogni probabilità di nuovo Andrus Ansip il premier incaricato dal presidente Ilves di formare il nuovo governo. Con questo risultato Ansip ottiene due record nella politica estone: è il primo premier post era sovietica ad aver vinto due elezioni legislative di seguito, ed è il primo ad aver mantenuto la carica di primo ministro per tutta la durata di una legislatura (quella passata 2007/2011).

Il Partito della Riforma di Ansip si conferma al primo posto con il 28,6% che gli consente di avere 33 deputati. Insieme al partito Per la Patria Res Publica, l’altro partito dell’attuale coalizione di governo, che ha ottenuto 23 seggi, Ansip può contare su una maggioranza di 56 deputati sui 101 seggi che formano il parlamento estone.

Il centrodestra ha vinto le elezioni in Estonia

Il centrodestra ha vinto le elezioni in Estonia

Sconfitti i partiti del centrosinistra: il Partito di Centro del sindaco di Tallin, Edgar Saavisar, coinvolto di recente in accuse di finanziamenti ricevuti dalla Russia, si è fermato al 23,3% (in calo del 3% rispetto alle elezioni del 2007) mentre il partito socialdemocratico ha raggiunto il 17%, ben dieci punti percentuali in più rispetto al 2007. Un segnale che probabilmente tende a spostare gli equilibri nel centrosinistra, che fino a prima di queste elezioni erano chiaramente a favore del partito filorusso di Saavisar.

Solo questi quattro partiti saranno rappresentati nel prossimo parlamento estone. Lo sbarramento al 5% non ha permesso ai Verdi e all’Unione popolare di centro sinistra di confermare la loro presenza nell’assemblea. Nonostante le molte polemiche e le accuse che lo hanno riguardato, il sindaco di Tallin Edgar Saavisar, pur sconfitto con il suo partito di Centro, è stato il candidato più votato in assoluto, con 23 mila preferenze, meglio di Ansip che sfiora le 19 mila. Seguono poi nelle preferenze il ministro degli esteri Urmas Paet e il leader di Per la Patria Res Publica ed ex premier Mart Laar.

In Estonia i cittadini hanno potuto votare online e per la prima volta anche con il cellulare. Si è trattato della prima tornata elettorale dopo l’ingresso del paese baltico nell’euro, avvenuto lo scorso 1 gennaio.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.