Musica

Giusy Ferreri quando era Gaetana

Supermarket

Supermarket

Ascoltare oggi le canzoni scritte e cantate dalla ragazza che lavorava come cassiera in un supermercato a Milano, si faceva chiamare Gaetana e sognava di diventare una cantante famosa significa sbirciare dietro le quinte dell’industria discografica. Un’industria che, oggi più che mai, punta a costruire a tavolino dei personaggi ottimi per i reality e che scalano le classifiche solo per un breve periodo, giusto quello necessario al team che sta loro dietro di guadagnare un bel po’ di soldini.

E proprio da uno di questi reality, X Factor per la precisione, proviene quella ex cassiera oggi nota a tutti come Giusy Ferreri, il cui modo di cantare è riconducibile a quello di Amy Winehouse.

Il disco che il suo ex produttore, Maurizio Parafioriti, ha pensato (bene o male decidetelo voi) di immettere sul mercato si chiama Supermarket, nove tracce scritte e cantate dalla Giusy Ferreri ante X Factor, che poco ha a che vedere con la cantante nota a tutti. Ed è proprio ascoltando questa testimonianza digitale che si tocca con mano la costruzione di un fenomeno televisivo (e canoro) popolare, la trasformazione (non solo a livello estetico) di una ragazza qualunque dotata di una voce più o meno piacevole che viene fatta uscire allo scoperto e che, in pochi mesi, riesce ad entrare in classifica accanto ai big della musica.

Le canzoni di Supermarket sono state registrate tra il 2002 e il 2004, ben quattro anni prima della sua comparsa al reality show di Rai Due e del personaggio che come modo di cantare ricorda l’inglese Amy Winehouse. La Ferreri dell’epoca è ben lontana, come stile e come produzione sonora, dal fenomeno televisivo di oggi, i testi sono a dir poco scadenti, e i brani sembrano più dei provini che delle canzoni bell’e finite. Questo a riprova del fatto, qualora ce ne fosse bisogno, che per vendere dischi oggi le qualità artistiche non servono, basta avere un ottimo team alle spalle per costruire il personaggio del momento.

Categorie:Musica

Con tag:

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.