Politica locale

Regionali Sardegna.

Regionali Sardegna

Regionali Sardegna

Il governatore uscente della Sardegna Renato Soru insegue il candidato del centrodestra Ugo Cappellacci nella corsa alla presidenza della Regione. In base ai dati elettorali ancora parziali (419 su 1.812 le sezioni scrutinate) Soru, appoggiato dal centrosinistra è al 45,5%, mentre Cappellacci si attesta al 49,6% delle preferenze. Lo scrutinio sta andando molto a rilento. Berlusconi intanto dice: «Ci ho messo la faccia».

“Conta chi ha preso un voto in più e lo ha preso la coalizione di centrodestra e Ugo Cappellacci: di questo bisogna avere rispetto”. Lo ha detto Renato Soru rispondendo ai giornalisti che lo incalzavano sui motivi della sconfitta. “Ci sono tanti fattori che hanno determinato l’esito del voto – ha spiegato – Ha influito la crisi economica ma anche certe scelte del governo che si è ricordato solo in questi giorni, a ridosso delle elezioni, di ritirare una opposizione a una legge sarda sui dipendenti regionali”.

“Cosa farò domani? Verrò qui in sede e ci penserò”. E’ la risposta di Soru a chi gli chiede quali siano le sue prospettive politiche (farà il capo dell’opposizione, o avrà un ruolo di spicco nel Pd). L’ormai ex presidente della Regione conferma di voler essere parte attiva all’interno del partito:” ho creduto fino in fondo del Pd, ho messo tutto in questo progetto. Mi sarebbe piaciuto essere ancora di più di aiuto e la vittoria avrebbe dato una mano in questo senso. Il Pd ha, comunque, un grande futuro davanti”.

Poi, i saluti e i sentimenti: “E’ stata un’esperienza bellissima – ha detto Soru -: c’è stato tanto impegno e tanta passione. Porto nel cuore l’accoglienza di moltissimi sardi e il loro affetto. Approfitto per ringraziarli tutti, soprattutto gli studenti e gli emigrati che sono rientrati apposta per votare. E a loro voglio dire che va bene così”.

E ancora un doveroso passaggio sulla ‘sua’ Sardegna: “Voglio fare gli auguri alla nostra bellissima e amatissima regione per i prossimi 5 anni e per un programma di governo della coalizione a cui ha dato fiducia”. “Auguri ad ogni sardo e alla Sardegna – conclude Soru lasciando a notte fonda la sede di piazza del Carmine tra gli applausi dei suoi sostenitori – perchè possa sfruttare al meglio le cose buone fatte negli ultimi 5 anni”.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...