Governo

Italia-Iran, è crisi su Ahmadinejad

Italia-Iran, è crisi su Ahmadinejad

Silvio Berlusconi

«Dichiarazioni non degne del popolo italiano e della sua ricca cultura». L’ Iran inoltra una dura protesta ufficiale contro il nostro governo e Silvio Berlusconi, “reo” di aver paragonato il presidente Mahmoud Ahmadinejad ad Adolf Hitler. E convoca il rappresentate di Roma a Teheran, per deplorare le osservazioni del premier sul numero uno del regime. È botta e risposta tra Iran e Italia. Che replica, invitando Teheran ad «assumere un atteggiamento più responsabile in campo internazionale, nel rispetto della dignità e del diritto all’ esistenza di ogni nazione». È forse l’ inizio di una crisi diplomatica tra due paesi che hanno da sempre rapporti bilaterali molto forti, soprattutto in campo economico. Fonti della Farnesina escludono una sterzata negativa contro il regime di Teheran. Ma il caso esploso dopo le dichiarazioni del premier a Parigi, in occasione della consegna a Berlusconi del premio “amico di Israele” da parte dell’ associazione ebraica Keren Hayesod, segnala che tra i due governi le tensioni hanno raggiunto il livello di guardia. A Parigi, Berlusconi aveva pronunciato dichiarazioni forti di amicizia verso lo Stato ebraico. «Da quando sono stato ad Auschwitz mi sento israeliano», aveva esordito il premier. E un attimo dopo, aveva aggiunto: «Credo che dovremmo avere tutti la massima attenzione nei confronti delle follie di chi arriva addirittura a dire che bisognerebbe cancellare Israele dalla carta geografica. Già una volta – ha notato il presidente del consiglio riferendosi a Hitler ma senza pronunciare il suo nome – c’ era un tal signore che all’ inizio sembrava un democratico e poi ha fatto quello che ha fatto. E voi sapete a chi mi riferisco». Il paragone non è piaciuto ad Ahmadinejad, che già aveva manifestato fastidio contro Berlusconi perché non l’ aveva voluto ricevere quando, a giungo, era venuto a Roma in occasione del vertice Fao. Il presidente iraniano ha colto l’ occasione delle frasi del premier per regolare i conti con Roma. E per mandare un duro messaggio al governo italiano, favorevole a nuove sanzioni per fermare il programma nucleare degli ayatollah. Il ministero degli Esteri iraniano ha convocato il numero due dell’ ambasciata a Teheran, Alessandro Monti, perché il nuovo rappresentante italiano, Alberto Bradanini, non ha ancora presentato le credenziali. E gli ha consegnato una dura nota di protesta, diffusa poi dall’ agenzia ufficiale Irna. «Le osservazioni di Berlusconi – ha attaccato il portavoce della diplomazia di Teheran – riflettono un atteggiamento non equilibrato e al di fuori delle regole protocollari per un capo di governo europeo. Già altre volte – ha avvertito Hassan Qashqavi – vi sono state affermazioni non calcolate e adulatorie di Berlusconi». Palazzo Chigi non replica. Ma incarica la Farnesina di rispondere. «Le parole di Berlusconi – spiega una fonte del ministero degli Esteri – si riferivano alle ripetute dichiarazioni da parte iraniana che hanno messo in dubbio eventi storici acclarati come l’ Olocausto, e addirittura l’ esistenza dello Stato di Israele. Teheran sia più responsabile e abbia un approccio diplomatico più costruttivo». Più dura Stefania Craxi: «Ahmadinejad – affonda il sottosegretario agli Esteri – sta conducendo il suo popolo in un vicolo cieco». Ma il fratello, che ricopriva con Prodi lo stesso incarico nel governo, attacca il premier. «Berlusconi ha esagerato – mitraglia Bobo Craxi – non siamo gli Usa, è inutile fare la faccia feroce con l’ Iran. Serve solo a farci nuovi nemici». per saperne di più http://www.mehrnews.com/en http://www.barackobama.com http://www.extra.ec L’ Iran e l’ occidente

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...