Economia

Senato approva il Rendiconto generale del Bilancio dello Stato

Senato approva in via definitiva il Rendiconto generale del Bilancio dello Stato.

Rendiconto generale del Bilancio dello Stato.

Il Senato approva (con 158 sì e 0 no) il Rendiconto generale del Bilancio dello Stato. Viene inoltre approvata (con 158 sì e 0 no) la Legge di assestamento del Bilancio. Le opposizioni non partecipano al voto.

Per la Sanità regionale arriva il commissario. A Palazzo Chigi l’ altro ieri, il governatore si è incontrato riservatamente (non lo sapevano neanche gli assessori regionali al Bilancio e alla Sanità) con il presidente del Consiglio, quello della Conferenza Stato-Regioni, i ministri dell’ Economia e della Salute. Ora, firmata da Romano Prodi, è in partenza la diffida che dovrebbe avviare la procedura di nomina del commissario ad acta per i conti della Sanità regionale. Il “tutore” potrebbe essere proprio lui, governatore Piero Marrazzo. Fibrillazioni crescenti attraversano la giunta e la maggioranza. I tecnici della Pisana tentano di rassicurare le agenzie di rating per far arrivare sul mercato segnali tranquillizzanti. Ma, in queste ore, di tranquillo c’ è poco. La Kpmg, l’ advisory voluto dal ministro Tommaso Padoa Schiopppa per il controllo dell’ andamento di costi e ricavi del Servizio sanitario laziale, stima in 1,2 miliardi il deficit con cui si chiuderà l’ esercizio 2007, con uno scostamento dalle previsioni di 560 milioni. E non sono bastate a scongiurare il peggio, le contestazioni ai numeri arrivate dai tecnici regionali e dagli assessori al Bilancio e alla Sanità nelle ultime due riunioni con i dirigenti del Tesoro (il 18.9 e il 10.10 scorsi). La diffida è attesa per le prossime ore. La prevede l’ articolo 4 del decreto legge 159, collegato alla Finanziaria 2008. Dall’ arrivo della messa in mora, la Regione avrà 15 giorni per far quadrare i conti. Con quali misure? Con quelle indicate nel Piano di rientro, soprattutto per gli obiettivi mancati, quelli dei tagli (ai posti letto, ai reparti, alle convenzioni: vedi qui sotto alcuni stralci del recente rapporto dello stesso direttore della Sanità regionale, Alessandro Correani). Ma occorrerà un supplemento di sacrifici e nuove strette potrebbero abbattersi sui cosiddetti Lea, livelli essenziali di assistenza. Poi, senza risultati, già nei primi mesi del 2008 potrebbe scattare un altro aumento di Irpef e Irap. La giunta ha già pronta una strategia di risposta. Anzi, due. In quindici giorni dovrà approvare delibere in grado di attivare le azioni “indicate” nella diffida e, impugnando la leva della manovra 2008, tenterà di assicurare la copertura finanziaria ai costi fuori controllo. Intanto a quelli noti: agli oltre 200 milioni degli oneri-extra “scoperti” dall’ altro direttore della Sanità regionale, Paolo Artico, quelli della mobilità per l’ assistenza fuori Regione dei pazienti del Lazio, altri per la gestione dell’ Arpa, l’ agenzia regionale per l’ Ambiente, e altri ancora. «Il commissariamento?», commenta l’ assessore Luigi Nieri (Bilancio)«Sarebbe pretestuoso». Come dire, avrebbe come obiettivo la testa del collega Augusto Battaglia (Sanità). Poi, polemizza con un paradosso: «Sia lo Stato a gestire un grande ospedale romano». Ma le repliche non si fanno attendere: «Gravi le argomentazioni contro il commissariamento», per il capogruppo dei Socialisti riformisti, Donato Robilotta. «Sanno di ricatto». «Il comissariamento è incostituzionale – argomenta – perché lede le prerogative della Regione. Marrazzo farebbe bene a dirlo. E se Nieri, o qualche altro assessore, non è in grado di gestire ospedali si dimetta».

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.