Centrosinistra

Bindi e Letta si candidano a segretari Pd

Bindi e Letta si candidano a segretari Pd

Rosy Bindi ed Enrico Letta

L’ agosto di fuoco dei candidati leader del Pd è stato aperto ieri da Rosy Bindi, sbarcata a Catania per illustrare la sua sfida a Veltroni. Ad accoglierla, il deputato nazionale della Margherita Giovanni Burtone, big sponsor e anche unico sostenitore di spicco, per ora, del ministro della Famiglia in Sicilia. «Ma stiamo lavorando molto per coinvolgere la società civile e il mondo della solidarietà sociale. Fra qualche giorno annunceremo adesioni di personaggi noti in ogni provincia», dice Burtone. I concorrenti alla guida del partito democratico mobilitano le proprie truppe nell’ Isola. La Bindi lancia un richiamo anche a Leoluca Orlando, rimasto fuori dal Pd: «Qui in Sicilia mi sarebbe piaciuta molto una collaborazione con Orlando, perché una delle connotazioni che voglio dare alla mia candidatura è quella del rapporto tra legalità, sviluppo ed equità. Non escludo che in futuro si possa fare». L’ ex sindaco di Palermo ha declinato l’ invito. «Devo ringraziare Rosy Bindi per le affettuose parole ma devo purtroppo ricordarle – afferma Orlando – che a me e a Di Pietro, come a migliaia di militanti di Italia dei Valori è stato impedito di partecipare fin dall’ inizio alla costruzione del Partito democratico».

Fra qualche giorno toccherà ad Enrico Letta. Sarà a Isola delle Femmine il 21 agosto, nel quadro del tour in 7 spiagge italiane che anima la sua campagna elettorale. A lavorare per Letta, a Palermo, è Giuseppe Bruno, ex segretario provinciale del Ppi e assessore della giunta Orlando. In campo per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ci sono tra gli altri i sindaci di Caltanissetta (Salvatore Messana), Bagheria (Biagio Sciortino) e Isola delle Femmine (Gaspare Portobello). Ieri a Milazzo è stato presentato il comitato messinese “I democratici per Enrico Letta” di cui fanno parte, tra gli altri, l’ ex sindaco della città dello Stretto Franco Provvidenti, Michele Giacomantonio (già primo cittadino di Lipari) e Giuseppe Trimarchi, che è stato deputato regionale a cavallo del 2000. Anche Pompeo Mangano, presidente dell’ associazione autonoma per il Pd, sta con Letta. Fra i fans della candidatura dell’ ex golden boy dei Popolari, rivela Bruno, c’ è anche Mila Spicola, architetto palermitano che ha fatto parlare di sé con la lettera pubblicata in prima pagina da Repubblica in cui denunciava il maschilismo italiano per «cui il fondoschiena di una donna vale più di due lauree». La via siciliana al Pd è fatta di politici di mestiere e attivisti, volti noti e cavalli di ritorno. La platea veltroniana, of course, è la più ampia. Per intenderci: sscluso Burtone, tutti gli altri parlamentari del nascituro Pd eletti in Sicilia sostengono il sindaco di Roma. Entro fine mese nasceranno i comitati per Veltroni. Di quello regionale, dice Russo, «faranno parte cento elementi, provenienti da Ds e Margherita e con un’ ampia rappresentanza della società civile». Veltroni ha indicato la coordinatrice regionale del comitato: è Simona Mafai, giornalista, vedova dell’ ex presidente dell’ Ars Pancrazio Di Pasquale. Il 12 settembre scadono i termini per la presentazione delle candidature per la segreteria regionale del Pd, il 22 quelli per depositare le liste per l’ assemblea costituente. Nel collegio dei garanti che vigilerà sulle Primarie fa parte il commissario liquidatore degli enti economici siciliani, Rosalba Alessi. Con la docente di diritto a Palermo anche Saverio Bivona, Girolamo Cutrone e Umberto Riccobello

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.