Musica

Raffaella è nostra

Raffaella è nostra

Tiziano Ferro e Raffaella Carrà

Il brano è un tributo alla showgirl italiana Raffaella Carrà, la quale ha preso parte al relativo videoclip. La canzone viene tradotta in lingua spagnola con il titolo Y Raffaella es mía.

Inarrivabile! A guidare la classifica dell’assurdo di qualità nei videoclip degli ultimi 30 anni è una vera perla: “E Raffaella è mia” di Tiziano Ferro. Un videoclip-matrioska girato nel 2007 ma ambientato nell’Italia degli anni ’70, tra tinelli, macchine da scrivere, carte da parati optical, e sigle TV in bianco e nero. Nel video la canzone diventa lo spunto per costruire una storia ricca e irresistibile che vede Ferro triplice protagonista del ruolo di presentatore televisivo del “concorso che porterà a casa di un fortunato telespettatore Raffaella Carrà per un giorno“, ma anche il ruolo del vincitore-nerd del concorso stesso (Ferro Tiziano), e naturalmente quello del cantante “giovane e moderno” ospite della trasmissione. Divertente omaggio del cantautore all’icona di tutte le icone dello spettacolo italiano, il video rivela un insospettabile lato giocoso di Tiziano Ferro, che se la spassa un bel po’ ad interpretare i tre ruoli, ma soprattutto a duettare con la vera Raffa. E se, come me, sospettavate che il ragazzo avesse dei numeri allora credo che vederlo in questa versione inedita (e assurda) ve ne darà la prova. Chapeau!

E’ assurdo perché: Beh, una trovata come il concorso per avere Raffa a casa propria è frutto di una mente capace di assurdità oltre la norma, e mi piace credere che l’intero progetto di “E Raffaella è mia” riveli un inconfessabile sogno proibito di Tiziano Ferro, al tal punto ghiotto di Carrà da architettarsi tutta questa messa in scena per trascinarsela nel video e spupazzarsela un po’.

E’ sublime perché: Surreale e un po’ onirico, ma anche nostrano come la soubrette che celebra, il video costruisce una escalation di sorprese e dettagli esilaranti. La mimica del protagonista – uno e trino – e la sua estasi quando Raffa irrompe, mistica, nella sua casa sono il gioiello che completa questo capolavorino pop. Senza contare che il brano è, come dice il testo, “una canzone strega, che non puoi più dimenticarla e puoi ignorarla o ascoltarla, ma non ti perdonerà” e vi ritroverete a cantarla (e nel mio caso anche ballarla) in auto come in ascensore per almeno le prossime 24 ore.

Il videoclip, diretto da Gaetano Morbioli, comincia con le immagini di una finta trasmissione televisiva musicale intitolata Il magico mondo di Raffaella. Il presentatore dello show, interpretato da Ferro, annuncia un “giovane” cantante (sempre Ferro) che esegue il suo brano, appunto E Raffaella è mia. Da casa un ragazzo (ancora Ferro) guarda entusiasta la trasmissione. A metà canzone ricompare il presentatore che annuncia il vincitore di un concorso che mette in palio una serata con Raffaella Carrà. Il vincitore è: Ferro Tiziano!. Il giovane spettatore esulta, mentre sulla porta compare, in mezzo ad un bagliore accecante, la showgirl. Il video prosegue con Ferro che canta il brano ballando con la Carrà, mentre anche lo spettatore Ferro gioca in casa con la showgirl con una surreale atmosfera “da sogno”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.