Parlamento

Camera approva dl che rifinanzia le missioni italiane all’estero.

Ddl sul rifinanziamento delle missioni all'estero.

Ddl sul rifinanziamento delle missioni all’estero.

La Camera approva (con 524 sì, 3 no e 19 astenuti) il decreto legge che rifinanzia le missioni italiane all’estero. Hanno votato a favore tutte le forze politiche ad eccezione della Lega Nord, che si è astenuta. Gli unici a votare contro sono l’onorevole Matteo Brigandì (Lega Nord) , l’onorevole Salvatore Cannavò (Rifondazione Comunista) e l’onorevole Paolo Cacciari (Rifondazione Comunista).

L’aula della Camera ha dato il via libera al decreto di rifinanziamento delle missioni italiane all’estero. Il dl prevede la proroga di un anno (e non più di sei mesi), fino al 31 dicembre 2007, delle missioni militari internazionali come quella in Libano, in Afghanistan o in Sudan. Sono previsti interventi di sviluppo e cooperazione, tre conferenze internazionali, fondi per militari e forze di polizia.

Afghanistan, Sudan e Libano. Il decreto stanzia 1.040,550 milioni di euro, di cui 125, poco più del 10%, per interventi umanitari e di servizio alle comunità locali. Il provvedimento prevede fondi per la cooperazione: 40 milioni di euro per l’Afghanistan (a fronte dei 310 milioni per spese militari), 5,5 per il Sudan e 30 per il Libano vengono stanziati per il miglioramento della condizioni di vita della popolazione di quei Paesi.

Contratti di consulenza. E’ previsto che la Farnesina possa affidare incarichi temporanei di consulenza o specifiche attività “anche ad enti ed organismi specializzati”, e stipulare contratti con personale esterno alla pubblica amministrazione. Tali incarichi e contratti “sono affidati a enti o organismi e stipulati con persone aventi nazionalità dei Paesi in cui si svolgono gli interventi di cui al presente articolo, ovvero di nazionalità italiana o di altri Paesi a condizione che il ministero degli Esteri abbia escluso che localmente esistono le professionalità richieste”.

Il via a tre conferenze internazionali. Il decreto finanzia tre conferenze internazionali: la Conferenza internazionale di pace per l’Afghanistan (500mila euro), quella per le pari opportunità a difesa dei diritti umani delle donne e dei bambini dei Paesi dove sono dispiegati i nostri militari (50mila euro) e la conferenza sulla Giustizia in Afghanistan (127.800 euro).

Soldi anche per l’Iraq. Il decreto stanzia inoltre, 30 milioni di euro “per la prosecuzione della missione umanitaria di stabilizzazione e di ricostruzione dell’Iraq”. La missione mira al sostegno dello sviluppo socio-sanitario in favore delle fasce più deboli della popolazione, della formazione nei settori della pubblica amministrazione, delle infrastrutture, della informatizzazione, della gestione dei servizi pubblici, al sostegno dello sviluppo socio-economico, dei mezzi dicomunicazione e delle attività didattico-formative nel settore della pubblica istruzione. Su queste attività il ministro degli Esteri riferirà ogni anno in commissione.

Stanziamenti per i militari. Il dl prevede poi stanziamenti per i militari: per i soldati schierati in Libano ci sono 386,68 milioni; 310,08 per l’Afghanistan; 143,85 per i Balcani; 30,56 milioni per la Bosnia; 8017 per Active Endeavour (contrasto al terrorismo); 1,49 per gli osservatori internazionali a Hebron; 1,4 per l’assistenza alle frontiere al valico di Rafah; 656mila euro per il personale militare in Darfur; 411,8 alla missione di polizia dell’Ue in Congo; 217,5 alla missione peacekeeping dell’Onu a Cipro; 3 milioni di euro per l’assistenza alle forze armate albanesi. A tutto questo si sommano i fondi per gli appartenenti alle forze dell’ordine, per le quali, fra l’altro, ci sono 200mila euro per dei corsi di introduzione alla cultura e alla lingua araba.

Fondi al ministero degli Esteri.
 Alla Farnesina sono destinati 208mila euro per l’invio di personale non diplomatico all’ambasciata italiana a Baghdad, 200 mila euro (arrivando a 400mila) per le spese dell’Unità di crisi e 232mila euro per i funzionari che partecipano alle missioni internazionali.

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.