Giustizia

Berlusconi beneficia delle prescrizioni

I Responsabili si formano anche al Senato

Silvio Berlusconi

Il processo a Silvio Berlusconi in corso in queste settimane sembra destinato, come già altri, a concludersi con un nulla di fatto: i reati sono prescritti o stanno per cadere in prescrizione. Per questo ieri i magistrati della prima sezione del tribunale di Milano hanno disposto il non luogo a procedere per i reati di appropriazione indebita commessi fino a luglio del 1999 e di frode fiscale e falso in bilancio commessi fino alla fine del 1998. Il processo in questione riguarda l’acquisto di diritti televisivi da parte di Mediaset. Sul banco degli imputati ci sono anche Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, altri dirigenti del gruppo e l’avvocato britannico David Mills.

El País, Spagna [in spagnolo]

La telenovela giudiziaria che da una quindicina d’anni trascina Silvio Berlusconi da un tribunale all’altro è vicina alla fine. L’ex premier italiano ne uscirà completamente assolto. L’ennesimo processo per frode fiscale e falso in bilancio, quello sulla compravendita dei diritti tv da parte di Mediaset, non arriverà alla fine. I reati, che risalgono al periodo 1994-1999, saranno prescritti se l’intero processo – primo grado, appello e ricorso in cassazione – non si concluderà entro novembre del 2007. Un termine impossibile da rispettare nel sistema
giudiziario italiano.

Le Monde, Francia [in francese]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.