Giustizia

Ddl Mastella: carcere per le discriminazioni razziali, sessuali ecc.

Mastella: grazie a Napolitano e a Prodi

Clemente Mastella

Approvato all’unanimità dal Consiglio dei ministri, un provvedimento che tuttavia non fa riferimento diretto al negazionismo della Shoah ma si riferisce, in generale, “ai delitti di istigazione a commettere crimini contro l’umanità e di apologia dei crimini contro l’umanità”. «Un passo in avanti in una battaglia doverosa di cultura e civiltà, voluto da tutto il governo – ha commentato il ministro della giustizia Mastella – un provvedimento importante per combattere ogni forma di discriminazione».

Il progetto amplia e rende più severe le norme per quanti propagandino la superiorità razziale, e quanti commettano, o incitino a commettere, atti persecutori. Il ddl prevede che venga punito con una pena sino a tre anni chiunque diffonda idee sulla superiorità razziale e prevede una pena dai sei mesi a quattro anni per chiunque commetta o inciti a commettere atti discriminatori per motivi razziali, etnici, nazionali, religiosi o compiuti a causa del personale orientamento sessuale o dell’identità di genere.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...