Sport

La rivoluzione dei diritti tv

La rivoluzione dei diritti tv

Paolo Gentiloni e Giovanna Melandri

Il disegno di legge Melandri-Gentiloni sui diritti tv nel calcio lunedì prossimo potrebbe già approdare alla Camera: dipende dai tempi della Finanziaria. Nelle prossime settimane quindi la legge ha buone speranze di essere approvata. La commissione cultura della Camera, presieduta da Pietro Folena, ha detto sì agli ultimi emendamenti – e non di poco conto – alla legge. La vendita sarà collettiva, e non più individuale come adesso: ora la Lega Calcio ha sette mesi di tempo per decidere sulla ripartizione delle risorse. Il governo “suggerisce” di attenersi alle indicazioni contenute nella legge: 50% in parti uguali e il restante sulla base del bacino d’ utenza (non facile da calcolare) e del merito sportivo. Se Matarrese & C. non dovessero mettersi d’ accordo, «il governo potrà intervenire direttamente». Matarrese chiarisce: «Si tratta di vendita centralizzata e non collettiva, perché a qualche presidente l’ espressione sa di stalinismo». La legge entrerà in vigore gradualmente. Una quota dei diritti (circa 600-700 milioni all’ anno) toccherà anche al calcio minore, e la stessa modifica della legge interesserà anche la Lega Basket. Il disegno di legge n.1496 prevede inoltre il divieto di acquisto da parte di operatori che non posseggano la piattaforma tecnologica per trasmettere le partite (come fecero Mediaset e Telecom-La7). Sempre diritti tv: il dg della Rai Claudio Cappon ha illustrato al cda – che ne discuterà mercoledì – i termini dell’ accordo con la Lega per la Coppa Italia. Lo scorso anno la Rai pagò 26 milioni, ora sono circa 11-12. Non tutti a Viale Mazzini erano favorevoli all’ acquisto della Coppa Italia dopo aver già strapagato (45 milioni) la Champions. «Ora – dice Matarrese – dovremo modificare la formula della Coppa: peggio di così non può andare».

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.