Economia

Fmi: rispetta gli impegni Ue ma va approvata senza modifiche

Legge di stabilità 2014, ok in Senato al maxiemendamento

Legge di stabilità 2014, ok in Senato al maxiemendamento

La Finanziaria 2007 rispetta gli impegni presi dall’Italia con l’Unione europea sulla riduzione del deficit di bilancio, e noi invitiamo” ad approvarla intatta. Lo ha detto Alessandro Leipold, il capo delegazioni degli ispettori del Fondo monetario internazionale, durante la conferenza stampa al termine della missione.

La ripresa dell’economia italiana “è in atto, sono più ottimista di quanto lo fossi in precedenza”. Il rappresentante del Fmi sottolinea la “fortissima crescita delle entrate”; non ha le stesse parole positive invece per il contenimento della spesa e sottolinea che nel 2006 “per la prima volta si va oltre il 40% del Pil e precisamente il rapporto spesa-Pil e’ del 42%. Si tratta di una crescita ininterrotta negli ultimi sei anni”.

“Vediamo anche dei primi passi sulla riduzione di alcuni comparti della spesa pubblica. Quello che ci dispiace di più è che vengono più che compensati da aumenti di spesa in altri comparti”.

“Quanto al Tfr, nessuno si illuda che questa operazione sia di risanamento strutturale. E’ un prestito a fronte di obbligazioni future e come tale non è vero risanamento”. Il rappresentante dell’istituto di Washington giudica positivamente invece la norma sul taglio del cuneo fiscale “perché aiuta la competitività delle imprese” e l’aliquota uniforme sui risparmi che “è in linea con le best practices internazionali, in termini di trasparenza”.

“Il deficit per l’anno in corso darà un buon risultato, migliore del 3,5% previsto, al netto però della sentenza Iva che complica le cose”.  “Nel complesso il deficit scenderà sotto il 3% nel 2007. La riduzione del deficit si basa su un aumento del rapporto entrate-Pil e questo ci preoccupa perché vi è una tendenza della spesa ad aggiustarsi all’aumento delle entrate”.

Il Pil italiano crescerà quest’anno dell’1,75%, mentre nel 2007 rallenterà al +1,5%.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...