Centrosinistra

Rosa nel Pugno: divorzio più vicino

La crisi della Rosa nel Pugno

La crisi della Rosa nel Pugno

«Non ci aspettiamo il the end», ma un miracolo. E il miracolo è che tatti i compagni radicali, a cominciare da Emma Bonino, Marco Pannella e Daniele Capezzone. e apisc a no una cosa semplice se la Rosa nel Pugno ^ptrern in crisi e questo progetto finirà non pensate die saremo più leggeri e agili per volare nella politica italiana. Al contrario, ti staranno tutti addosso o vedremo nel sorriso del presidente della Conferenza episcopale, e in altri sorrisi, bollato un nostro errore» Dal palco del V congresso di Radicali italiani, Roberto Valletti avverte i «compagni radicali» sui rischi di un divorzio tra socialisti e radicali Perché «la Rosa spiega – è una grande occasione Certo ognune) potrà tornare ad esaltare la propria identità, i radicali il loro mtn mientismo e noi il nostro radicamento nel territorio» Eppure, per ìa prima volta dall’avvio del dibattito interno alla Rosa, il capogruppo alla Camera ammette che l’esperienza della Rosa potrebbe chiudersi, pur sottolineando che «comunque vadano le cose non ci sarà mai un sentimento di mimit izia» e ricordando che «oggi i radicali sono in Parlamento con i consenso degli italiani» e «per la prima volta sono al governo». « Quando s’incontra il ministro Emma Bonino – osserva Valletti – io credo che, se anche la Rosa concludesse la sua esperienza, aver portato i Radicali al Parlamento e al Governo sia un importante contributo al rinnovamento del Paese»

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.