Giorno: 30 ottobre 2006

Partito Socialista Unificato

[Storia] A quarant'anni dalla tentata unificazione dei socialisti in Italia

Il partito fu fondato l’11 gennaio 1947 come «Partito Socialista dei Lavoratori Italiani» (PSLI).

Il 7 febbraio 1948 si costituisce intanto l’Unione dei Socialisti (UDS) di Ivan Matteo Lombardo e Ignazio Silone. Il nuovo partito cinque giorni dopo deciderà col PSLI di presentarsi alle elezioni politiche nel cartello elettorale Unità Socialista.

Il 7 dicembre 1949 l’UDS e i socialisti autonomisti di Giuseppe Romita si fondono nel Partito Socialista Unitario (PSU).

Il 1º maggio 1951 dalla fusione del PSLI col PSU nasce il «Partito Socialista (Sezione Italiana dell’Internazionale Socialista)» (PS(SIIS)).

Il 7 gennaio 1952 il PS(SIIS) viene ribattezzato «Partito Socialista Democratico Italiano» (PSDI).

Il 30 ottobre 1966 dalla fusione fra PSDI e Partito Socialista Italiano nasce il «PSI-PSDI Unificati».

Il 5 luglio 1969 l’ala destra del PSI-PSDI Unificati si scinde per fondare il «Partito Socialista Unitario» (PSU).

Il 6 febbraio 1971 il PSU riprende il nome Partito Socialista Democratico Italiano.