Società

Istat, italiani più longevi d’Europa

Istat, italiani più longevi d'Europa

Istat, italiani più longevi d’Europa

Gli italiani sono una delle popolazioni più longeve in Europa. Nel 2003, tra i 25 della Ue, solo gli uomini svedesi potevano sperare di vivere più a lungo degli italiani. Per una donna, non era un sogno, tre anni fa, spegnere 80 candeline. 

Le Marche regione a lunga longevità. L’Istat pubblica il rapporto sull’aspettativa di vita e la mortalità della popolazione, e assegna alle Marche il primato di “vita più lunga”: gli uomini che risiedono nella valli tra gli Appennini e l’Adriatico possono sperare di raggiungere i 79 anni mentre in Campania l’aspettativa di vita è ridotta a 75,7 anni, quasi due anni in meno. Nel 1974, la differenza che intercorreva tra la regione più longeva, la Calabria (71,7), e quella meno longeva, il Friuli-Venezia Giulia (67,8), era circa quattro anni.

Il caldo ha ucciso più dell’età. Negli ultimi trent’anni, l’aspettativa di vita di una donna è crescita in Italia circa sette anni, poco meno di otto per gli uomini. Ma non è stato un anno “buono” il 2003 per gli italiani: rispetto al 2002, la vita media non è aumentata come negli anni precedenti. Un’estate troppo calda e soffocante, seguita da un inverno rigido sterminarono soprattutto gli anziani. Contro i i 557 mila decessi registrati nel 2002, nel 2003 se ne verificarono ben 586 mila, il 5,2% in più, ed erano per la maggior parte donne anziane. “La relativa frenata della speranza di vita nel corso del 2003 – spiega l’Istituto nazionale di statistica – non è da interpretare però come un’inversione di tendenza rispetto alla crescita regolare osservata negli anni passati, ma è legata ad eventi di natura congiunturale”.

Italia vince sull’Europa. Resta così all’Italia il primato di popolazione più longeva d’Europa. Nel 2003, nell’ambito dei Paesi Ue25 aspettative di vita migliori di quella italiana si registrano solo in Svezia (77,9), limitatamente agli uomini, e in Spagna (83,6) e in Francia (82,9) per quanto riguarda le donne.

E nel 2005… E per gli anni successivi, i dati annunciano che riprende il trend positivo. Negli anni 2004 e 2005, utilizzando delle stime determinate sulla base di dati provvisori, la speranza di vita alla nascita dovrebbe salire a 77,7 anni per gli uomini e a 83,7 anni per le donne. Nel 2005, invece, le stime della speranza di vita alla nascita suggerirebbero un ritorno alla crescita regolare conosciuta nel recente passato. La vita media degli uomini raggiungerebbe, infatti, i 77,8 anni; quella delle donne gli 83,4 anni.

Categorie:Società

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.