Sport

Il settimanale tedesco Die Zeit: `Mafia in finale`

Il settimanale tedesco Die Zeit: `Mafia in finale`

Il settimanale tedesco Die Zeit: `Mafia in finale`

Il settimanale tedesco Die Zeit titola `Mafia in finale`. E scoppia la bagarre. Nella sezione della satira dell`edizione online del periodico, il polemista Adrian Pohr attacca gli azzurri e l`intera nazione italiana. Tanto da suscitare mille polemiche e un mezzo caso diplomatico.

La vicenda inizia nella mattinata, quando il settimanale manda in rete un pezzo nel quale si ipotizza un complotto alla Moggi per arrivare in finale ai danni della Germania padrone di casa. `E` una trama che vede intrecciati calcio, corruzione, politica internazionale e il mancato titolo mondiale alla Germania`, ha scritto il Die Zeit. Concludendo che dall`Italia si era diretto in Germania anche un informatore d`eccezione, ma che era stato ucciso a freddo. Si trattava di Bruno, l`orso.

Sulla vicenda intervengono giornalisti, opinionisti, politici. Si arrivano a chiedere le scuse ufficiali di Angela Merkel, cancelliere tedesco. E allora, lo `Zeit` corre ai ripari e nel pomeriggio, andando a leggere l`articolo, si apre una finestra in lingua (quasi) italiana.

`Gentili lettori di questo articolo – recita l`annuncio, che riportiamo integralmente, errori di grammatica compresi – il testo di Adrian Pohr e una satira che non deve essere considerato seriamente. Si tratta di una satira e NON corrispone a verita. Abbiamo l`impressione che i media italiani non hanno tradotto questo articolo adeguatamente. Domani sara accessibile una traduzione italiana del testo`.

Categorie:Sport

Con tag:,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.