Centrodestra

Proposta di Berlusconi di abolizione dell’Ici

Governo Berlusconi IV: trentasettesimo mese

Silvio Berlusconi

In mezzo a tanto entusiasmo anche voci discordi. Non usa mezze misure il senatore dell’Udc Amedeo Ciccanti. “Non si vincono le elezioni sparandole più grosse dell’avversario, agli elettori bastavano le ‘balle’ di Prodi – dice Ciccanti – Per fortuna che ha parlato a nome di FI e nel programma della Cdl una proposta del genere non compare”. “Al 90esimo Berlusconi, dopo un pareggio senza emozioni, butta la palla nella sua rete con la incredibile proposta di cancellare l’Ici”, conclude il senatore Udc.

Gianpiero Gamaleri, ex consigliere Cda Rai in quota Cdl e professore di sociologia dei processi culturali e comunicativi, sostiene: “Abolire l’Ici è poco credibile, perché poi occorrerebbe un intervento dello Stato a rifondere ai Comuni il mancato introito. Si tratta sicuramente di un argomento non liquidabile con una battuta conclusiva di un dibattito”.

L’esponente di An, Gianni Alemanno, ai microfoni di RepubblicaRadio & Tv aveva affermato subito dopo la conclusione del dibattito di non essere a conoscenza che l’abolizione dell’Ici fosse nel programma della Cdl.

“Il salto nel cerchio di fuoco di un uomo disperato che butta li’ una proposta eclatante per evitare la sconfitta: e’ il segno di poca serieta’”. Il segretario dei Ds Piero Fassino, dai microfoni di ‘Radio anch’io’, attacca a testa bassa la proposta lanciata dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi, nel duello televisivo con Romano Prodi, di abolire l’Ici. “Ieri sera ha evitato di rispondere alle domande, oggi lo deve dire: ci sono ottomila sindaci che vogliono sapere come potranno fare i bilanci, dove dovranno trovare le risorse per sostituire l’Ici, il premier ha il dovere di rispondere”. Per Fassino la verita’ è che si tratta del “tentativo disperato di recuperare consensi”. Fassino critica anche il metodo: “gli italiani hanno potuto vedere che si e’ parlato di fisco e tasse per meta’ della trasmissione e Berlusconi non ha neppure accennato questa proposta per non essere contraddetto e non dover dare spiegazioni, l’ha proposta nell’ultimo minuto della trasmissione, ora pero’ spieghi dove prendere i soldi per sostituirla”. La ventilata abolizione dell’Ici mette a rischio i servizi pubblici essenziali “dagli asili nido agli aiuti agli anziani, al sostegno per le famiglie deboli”.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.