Lavoro

Francia, tutti contro de Villepin

Francia, si della Corte Costituzionale alla legge del Contratto di primo impiego.

Francia, tutti contro de Villepin

Il premier francese Dominique de Villepin è sempre più solo nella scelta di mantenere il Contratto di primo impiego o, al massimo, di apportarvi modifiche che non siano “d’ordine legislativo”. Tre milioni di persone scese in piazza gli hanno chiesto di ritirare il provvedimento. Il ministro dell’Interno, Nicolas Sarkozy, vuole la sospensione della legge e nuovi negoziati per trovare un “compromesso utile e necessario”.

L’opposizione socialista ha chiesto a De Villepin di “dimenticare il suo orgoglio” e di fare “la pace con i francesi”. Il presidente del gruppo all’Assemblea nazionale, Jean-Marc Ayrault, gli ha detto che “non si costruisce un destino personale contro il proprio popolo”. Al di là delle cifre contrastanti fornite da sindacati e polizia, c’è stata una indubbia crescita del movimento anti-Cpe. Le manifestazioni, i cortei, gli scioperi hanno dato una importante dimostrazione di forza sindacale, delle organizzazioni confederazioni e di quelle studentesche. Ne ha preso atto lo stesso Sarkozy: dopo quello che è successo “il governo è ora obbligato a muoversi”. E il gruppo parlamentare dell’Ump, il partito gollista che sostiene l’esecutivo, si è diviso, e non sostiene più compatto, come ha fatto negli ultimi due memi, il primo ministro.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.