Lavoro

Francia: sciopero generale

Francia: sciopero generale

Dominique de Villepin

Dopo il gran rifiuto delle organizzazioni degli studenti, che oggi non si sono presentati all’incontro con Dominique de Villepin sul contestatissimo Cpe o contratto di primo impiego, il primo ministro francese è apparso per una breve dichiarazione con quello che sembra un ramoscello d’ulivo in mano: «Voglio rispondere alle due preoccupazioni maggiori dei giovani: il periodo di due anni di prova e le condizioni di interruzione del contratto». Proprio i due punti su cui gli imprenditori la settimana scorsa avevano suggerito al governo di trattare.

«Speriamo che col dialogo, si possa rapidamente trovare una soluzione» ha detto Villepin. Il Cpe prevede, per i minori di 26 anni, l’assunzione con un periodo di prova di ben 24 mesi in cui si può essere licenziati in tronco. Nato per invogliare le aziende ad assumere ed ovviare alla piaga della disoccupazione giovanile, è condannato da associazioni studentesche e sindacati come una nuova forma di precariato. Da settimane proseguono manifestazioni e scontri (sono in ospedale un sindacalista tuttora in coma da sabato scorso e uno studente, gravemente ferito) e ci si prepara alla giornata di sciopero generale di martedì 28 marzo.

1 risposta »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.