Centrodestra

Calderoli e le magliette satiriche sull’Islam

Calderoli e le magliette satiriche sull'Islam

Calderoli e le magliette satiriche sull’Islam

Il quotidiano “La Padania” (organo della Lega Nord” è uscito in prima pagina con il seguente titolo: “E noi ripubblichiamo tutte le vignette“. Si riferivano alle vignette danesi che così tante proteste hanno scatenato presso i mussulmani. Nel articolo interno hanno fatto presente che le stesse vignette le avevano già pubblicate e hanno intenzione di continuare a farlo fino a quando il mondo mussulmano non si accorgerà di loro e protesterà anche contro l’Italia. Da questo si evincono due cose. Primo: non li considera nessuno. Secondo: vogliono utilizzare questo stato di cose per fare la loro campagna elettorale e prendereil voto di molti degli pseudo-razzisti che ci sono in giro. Avete presente quelli che qualche giorno fa hanno riempito il post del sito di France Soir che parlava proprio delle vignette danesi e che era stato messo nell’indice di Libero. … si proprio loro…

”Aiuto Voltaire, sono diventati matti!”. E’ il titolo di prima pagina con cui stamani ‘France Soir’ ha spiegato la decisione di pubblicare ieri la serie di 12 caricature del profeta Maometto, gia’ comparse su un giornale danese lo scorso 30 settembre, suscitando una nuova ondata di proteste nelle comunita’ musulmana francese e portando al licenziamento del direttore, Jacques Lenfranc. L’invocazione a Voltaire fa riferimento al ‘Traite’ sur la Tolerance’ (Saggio sulla tolleranza), scritto nel 1763, testo fondamentale dell’illuminismo francese.

Magliette sulla quali sono state disegnate le vignette satiriche su Maometto che hanno scatenato le reazioni – talvolta molto violente – dei fondamentalisti islamici di tutto il mondo. E’ questa l’ultima idea del ministro per le Riforme Roberto Calderoli. “Mi sono fatto fare e indosserò t-shirt con delle vignette contestate dall’Islam e sono pronto a regalarle a chi me le chiederà, come forma di pacifismo – ha affermato – non la chiamerei provocazione, è un invito al dialogo vero. E’ ora di finirla di raccontarci la favola che bisogna cercare il dialogo con questa gente. E’ ora di finirla con il calar di braghe e con le ipocrite distinzioni tra Islam terrorista e Islam pacifico. Questi vogliono solo l’umiliazione della gente. Punto e basta. E noi cosa siamo diventati, la civiltà del burro fuso?”.

L’esponente del partito di Umberto Bossi ha quindi sferrato una precisa stoccata anche all’indirizzo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. “Il Cavaliere, visto che si è paragonato a Gesù Cristo, lo segua davvero – ha attaccato con velenosa ironia – pensi ad evangelizzare sui valori cristiani e non a farsi evangelizzare dall’Islam”.

5 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.