Parlamento

Referendum abolizione legge 40/04: niente quoum.

Referendum abolizione legge 40/04

Referendum abolizione legge 40/04

Il 12 e 13 giugno 2005 è la data prevista per il voto su quattro referendum abrogativi della legge 40 promossi da una coalizione composta da Radicali Italiani, Associazione Luca Coscioni, Democratici di Sinistra, Socialisti Democratici Italiani, Partito della Rifondazione Comunista e membri di vari partiti. Le proposte referendarie mirano a:

  • garantire la fecondazione assistita non solo alle coppie sterili ma anche a quelle affette da patologie geneticamente trasmissibili;
  • eliminare il limite di poter ricorrere alla tecnica solo quando non vi sono altri metodi terapeutici sostitutivi;
  • garantire la scelta delle opzioni terapeutiche più idonee ad ogni individuo;
  • dare la possibilità di rivedere il proprio consenso all’atto medico in ogni momento;
  • ristabilire il numero di embrioni da impiantare.

Niente quorum. Alla fine ha votato solo il 25,9% degli aventi diritto. Il referendum abrogativo sulla procreazione assistita è fallito. La legge 40 resta in vigore così come il Parlamento la licenziò nel febbraio 2004.

Le forti pressioni della Chiesa. La scarsa mobilitazione di alcuni partiti. La complessità tecnica dei quesiti. L’efficacia della campagna astensionista. La data del voto, ormai alle porte dell’estate. Sulle cause della scarsa partecipazione, il dibattito è aperto. Per ora, parlano i numeri. Si è recato alle urne un italiano su quattro.

Fin dalla rilevazione delle 12 di ieri (poco più del 4,6% di votanti), il destino del referendum era apparso segnato. E le conferme sono giunte con i dati del pomeriggio (affluenza al 13,3%) e della serata (18,7%). A poco sono serviti giri di telefonate e invio di sms. Dopo la prima giornata di voto, il fallimento della consultazione era già cosa fatta. E anche le polemiche sul Viminale, colpevole secondo il fronte del “Sì” di avere via via fornito rilevazioni sottostimate, sono passate in secondo piano. Ma non per il ministro Beppe Pisanu che oggi ha specificato: “Abbiamo atteso la conclusione degli scrutini referendari per esprimere il più vivo disappunto in ordine alle pesanti illazioni con cui si è cercato di gettare ombre sulla comprovata correttezza dell’amministrazione dell’Interno”. “E’ perciò opportuno ribadire – prosegue – che i dati sull’affluenza alle urne sono stati rilevati e diffusi con le stesse tecniche e modalità applicate a norma di legge dal 2002 ad oggi, senza mai suscitare obiezioni di alcun genere”.
La sostanza è che la legge 40 resta così com’è. Resta in vigore il divieto di sperimentazione sull’embrione umano, e anche quello di creare più di tre embrioni da impiantare contemporaneamente. Rimane ferma l’equiparazione tra i diritti dell’embrione e quelli di una persona vivente. E continuerà ad essere proibita la fecondazione eterologa, vale a dire l’utilizzazione di ovuli o seme forniti da persone estranee alla coppia.

Il mancato raggiungimento del quorum non è una sorpresa. I promotori dei quesiti e i sostenitori del “Sì” se lo aspettavano. Le dimensioni della sconfitta sono certamente superiori alle attese. In molti, nei giorni scorsi, non avevano nascosto di puntare almeno al 40% degli aventi diritto. Una soglia che avrebbe consentito, al di là dell’esito della consultazione, di riaprire il dibattito politico e rilanciare le ipotesi di modifica, in Parlamento, della normativa. Così non è stato. Ora, sarà molto difficile riaprire la questione.

Top Piemonte 30,1
ALESSANDRIA 358958 109124 30.4
ASTI 173801 42251 24.4
BIELLA 157700 45733 29
CUNEO 454998 99190 21.8
NOVARA 286153 74973 26.2
TORINO 1817268 616054 33.9
VERBANO-C-O 138968 36271 26.1
VERCELLI 146695 41830 28.2

Top Valle d’Aosta 26,5
AOSTA 100561 26607 26.5

Top Lombardia 26,7
BERGAMO 807560 168781 20.9
BRESCIA 898838 188756 21
COMO 450345 89169 19.8
CREMONA 278613 67146 24.1
LECCO 257534 53191 20.7
LODI 167602 41832 25.1
MANTOVA 311337 98383 31.6
MILANO 2431727 817061 33.6
MONZA BRIANZA 609302 167559 27.5
PAVIA 423495 120273 28.4
SONDRIO 148289 23727 16
VARESE 676966 157734 23.3

Top Trentino Alto Adige 20,2
BOLZANO 364399 60491 16.6
TRENT0 390608 96090 24.6

Top Veneto 25,4
BELLUNO 173537 41823 24.1
PADOVA 703785 187207 26.6
ROVIGO 205961 55816 27.1
TREVISO 647098 163069 25.2
VENEZIA 679722 211394 31.1
VERONA 672550 145271 21.6
VICENZA 635240 161351 25.4

Top Friuli Venezia Giulia 30,2
GORIZIA 115531 43556 37.7
PORDENONE 237116 65445 27.6
TRIESTE 200455 67504 33.7
UDINE 438548 121040 27.6

Top Liguria 34,1
GENOVA 743641 261762 35.2
IMPERIA 177136 44284 25
LA SPEZIA 185539 70505 38
SAVONA 236435 81334 34.4

Top Emilia Romagna 41,6
BOLOGNA 770588 365259 47.4
FERRARA 301162 131006 43.5
FORLI’ CESENA 301349 112705 37.4
MODENA 518773 221179 42.7
PARMA 333378 120350 36.1
PIACENZA 220701 62459 28.3
RAVENNA 299554 134800 45
REGGIO EMILIA 380030 167594 44.1
RIMINI 229542 89981 39.2

Top Toscana 39,8
AREZZO 267934 89651 33.5
FIRENZE 773428 355004 45.9
GROSSETO 182137 64295 35.3
LIVORNO 282000 130284 46.2
LUCCA 319801 95621 29.9
MASSA-CARRARA 167877 58254 34.7
PISA 324471 134656 41.5
PISTOIA 229243 81840 35.7
PRATO 186881 68025 36.4
SIENA 212250 93390 44

Top Umbria 29,8
PERUGIA 506046 145236 28.7
TERNI 186229 60711 32.6

Top Marche 26,8
ANCONA 372782 118545 31.8
ASCOLI PICENO 168277 37695 22.4
FERMO 137684 32907 23.9
MACERATA 249218 54330 21.8
PESARO URBINO 294300 83863 28.8

Top Lazio 31,5
FROSINONE 403540 82726 20.5
LATINA 428943 91794 21.4
RIETI 126427 34699 27.5
ROMA 3188133 1109471 34.8
VITERBO 248678 63662 25.6

Top Abruzzo 23,2
CHIETI 322288 72838 22.6
L’AQUILA 248579 61151 24.6
PESCARA 246065 59548 24.2
TERAMO 241211 52102 21.6

Top Molise 18,0
CAMPOBASSO 190499 34671 18.2
ISERNIA 74485 13146 17.7

Top Campania 15,7
AVELLINO 348028 57291 16.4
BENEVENTO 236801 33389 14.1
CASERTA 679269 84909 12.5
NAPOLI 2427888 395746 16.3
SALERNO 870242 143590 16.5

Top Puglia 15,3
BARI 1002475 179444 17.9
BRINDISI 325526 47527 14.6
FOGGIA 504372 62038 12.3
BARLETTA-ANDRIA-TRANI 302116 40786 13.5
LECCE 656396 96491 14.7
TARANTO 480858 75363 15.7

Top Basilicata 16,0
MATERA 163733 25631 15.7
POTENZA 319731 51477 16.1

Top Calabria 12,7
CATANZARO 293659 40819 13.9
COSENZA 555377 77753 14
CROTONE 134139 14365 10.8
REGGIO CAL 443778 50591 11.4
VIBO VALENTIA 132735 14203 10.7

Top Sicilia 15,8
AGRIGENTO 364605 47035 12.9
CALTANISSETTA 221038 28038 12.7
CATANIA 865065 148792 17.2
ENNA 142306 22912 16.1
MESSINA 531419 81839 15.4
PALERMO 1085630 179129 16.5
RAGUSA 241607 37208 15.4
SIRACUSA 321954 56020 17.4
TRAPANI 350290 50092 14.3

Top Sardegna 27,2
CAGLIARI 457802 136425 29.8
NUORO 128582 34846 27.1
ORISTANO 141392 34217 24.2
CARBONIA-IGLESIAS 111345 25944 23.3
MEDIO CAMPIDANO 87292 24791 28.4
OGLIASTRA 47990 11950 24.9
OLBIA-TEMPIO 117272 25214 21.5
SASSARI 279015 78683 28.2

ITALIANI ALL’ESTERO
ESTERO 39 sez. su 229 2665033 381099 14,3

Ricerca scientifica 49.731.352 elettori – Quorum 24.865.677 Elettori
49.730.814 (totale)
47.210.221 (province conteggiate) Votanti
12.263.583 Affluenza
25,977%

2 risposte »

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.